mammalucia.org
PDF Stampa

  

LA NOSTRA MAMMA LUCIA CI PROTEGGE DAL CIELO...

 

 

-----------------------------------------------------------

 

 Messaggio del 2 dicembre 2016

 

Cari figli, il mio cuore materno sta piangendo mentre guarda quello che fanno i miei figli. I peccati si moltiplicano. La purezza dell'anima diventa sempre meno importante. Le persone dimenticano mio figlio e lo adorano sempre meno. I miei figli sono perseguitati. Perciò, figli miei, apostoli del mio amore, con l'anima e con il cuore chiamate mio Figlio. Lui avrà parole di luce per voi. Lui si presenta a voi e vi dà le parole dell'amore per trasformarle in atti di misericordia così che voi potrete diventare i testimoni della verità. Perciò, figli miei, non abbiate paura. Permettete a mio Figlio di vivere in voi. Lui vi userà per coloro che sono feriti e per convertire le anime perse. Perciò, miei figli, riprendete la preghiera del Rosario. Pregate con sentimenti di bontà, di sacrificio e di misericordia. Pregate non solo con le parole ma con le opere di misericordia. Pregate con amore per tutte le persone. Mio Figlio con il suo sacrificio ha esaltato l'amore, perciò vivete con Lui per poter avere la forza e la speranza. Per poter avere l'amore che presenta la vita e che ci porta nella vita eterna. Io sono con voi e con il mio amore materno vi guiderò. Grazie.

La Madonna era molto triste.

 Messaggio del 2 novembre 2016

 

Figli miei, venire a voi e rivelarmi a voi è grande gioia per il mio Cuore Materno. Questo è dono del mio Figlio per voi e per gli altri che verranno.

Come Madre vi invito, amate mio Figlio al di sopra di tutto. Per poter amarlo con tutto il cuore dovete conoscerLo. Lo conoscerete con la preghiera. Pregate con il cuore e con sentimento. Pregare significa pensare al Suo Amore e al Suo Sacrificio. Pregare significa amare, dare, soffrire ed offrire.

A voi figli miei invito ad essere apostoli della preghiera e dell'amore.

Figli miei, questo è tempo d'attesa. In questa attesa vi invito all'amore, alla preghiera e alla fiducia.

Mentre mio Figlio guarderà nei vostri cuori, il Mio Cuore Materno desidera che Lui in essi veda una incondizionata fiducia ed amore.

L'amore unito dei miei apostoli, vivrà, vincerà e scoprirà il male.

Figli miei, Io fui Calice dell'Uomo Dio, fui Strumento di Dio, perciò a voi miei apostoli, vi invito ad essere Calice dell'amore puro e sincero di Mio Figlio.

Vi invito ad essere strumento attraverso il quale tutti coloro che non hanno conosciuto l'Amore di Dio, coloro che non hanno mai amato, scopriranno, accetteranno e si salveranno.

Vi ringrazio figli miei.

 

Medjugorje 02 ottobre 2016

" Cari figli,
lo Spirito Santo, per mezzo del Padre Celeste, mi ha reso madre, la madre di Gesù e con questo, anche madre vostra.

Perciò vengo per ascoltarvi, per aprirvi le mie braccia materne, per darvi il mio cuore e per invitarvi a rimanere con me.

Perché dall'alto della croce, mio Figlio, vi ha affidati a me. Purtroppo molti miei figli non hanno conosciuto l'amore di mio Figlio. Molti non desiderano conoscerlo.

Ma voi, figli miei, quanto male fanno coloro che devono vedere o capire per poter credere. Perciò figli miei, apostoli miei, nel silenzio del vostro cuore, ascoltate la voce di mio Figlio.

Che il vostro cuore sia la Sua dimora, per non essere buio e triste ma illuminato con la luce di mio Figlio.

Con la fede cercate la speranza, perché la fede è la vita dell'anima.

Nuovamente vi invito: pregate, pregate per poter vivere la fede con umiltà nella pace dell'anima e illuminati con la luce.

Figli miei, non cercate di capire tutto subito perché anche io non capivo tutto subito, però ho amato e ho creduto nelle parole divine che mio Figlio mi diceva.
Lui che è stato la prima luce, il principio della redenzione.

Apostoli del mio amore, voi che pregate, che vi sacrificate, voi che amate e non giudicate, voi andate e diffondete la verità.

Parole di mio Figlio, il Vangelo, perché voi siete il Vangelo vivo, voi siete i raggi della luce di mio Figlio. Mio figlio ed io saremo accanto a voi, vi incoraggeremo e vi metteremo alla prova.

Figli miei, chiedete sempre la benedizione a coloro e solo a coloro le quali mani ha benedetto mio Figlio, dai vostri pastori.

Vi ringrazio."